« Torna agli articoli

Murales per il “Vecio” del Mac Mahon

03 marzo 2016 | Daniele Bassani


Avrei voluto aspettare a pubblicare una foto del murales dedicato a Tarcisio Fabris e terminato mercoledì 2 Marzo alle 18.45, nella speranza di una luce migliore rispetto a quella della sera, ma la voglia, il desiderio di farlo vedere a tutti è incontrollabile. Chi l’ha visto ha già cominciato mercoledì sera a pubblicarla sui social a dimostrazione dell’attaccamento a questo simbolo (forse anche un po’ eroe) dei nostri tempi e della nostra realtà.

Da poco collocata la targa dedicata a Tarcisio Fabris all’entrata del campo sportivo a lui dedicato, ce lo ritroviamo sul muro a controllarci e controllare tutti i giorni quello che succede sul suo campo. Un po’ come a dire “Non è che adesso vi dimenticate di tutto quello che ho fatto e vi mettete a combinare casini .. “. Io almeno lo vedo così.

Rimane forte il ricordo e adesso ancora di più, permanente su di noi perchè in fin dei conti non se n’è mai andato.

+Copia link